Teatro
&
Scuola

 

CORSI DI FORMAZIONE 2009

Il Progetto in rete provinciale finalizzato alla formazione dei docenti della scuola dell'infanzia primaria e secondaria di I grado propone il seguente programma di formazione nel tema generale "IL BEN- ESSERE". I corsi proposti si pongono nell'ottica di esplorare le buone prassi educative attraverso linguaggi differenti, per realizzare situazioni didattiche che alimentino il "ben essere dello studente" sia in contesti disciplinari di apprendimento che in contesti trasversali.

Tutti i corsi sono aperti con priorità e gratuità a docenti della Rete Teatro & Scuola. Per i partecipanti esterni il costo di ogni corso è di 50 euro.

Il progetto 2009:

Si parte con una serie di seminari di formazione teorica e pratica con esperti di teatro condotti da

>> Sono da definire i corsi degli istituti di Cisano Bergamasco e Grumello per settembre 2009 <<

Daniele Novara

Daniele Novara direttore Centro psicopedagocico per la pace e la gestione dei conflitti cppp - Novara.

  • Seminario di 10h: Teorico per tutti.
    Il breve corso di formazione si propone una preliminare esperienza di rivisitazione delle modalità di gestione dei processi di apprendimento basati sul gruppo classe piuttosto che sulle spiegazioni frontali di singoli contenuti. Attraverso l'approccio maieutico del "precedente positivo", si ricaveranno dall'esperienza dei partecipanti le basi pedagogiche per un uso efficace del gruppo classe come sostegno all'apprendimento individuale.
    Si lavorerà quindi sul superamento del modello tradizionale SPIEGAZIONE STUDIO VERIFICA per approdare a un modello generativo delle domande e dei problemi nei processi di ricerca e apprendimento del gruppo classe stesso. Con esempi concreti si arriverà a individuare con chiarezza uno stile didatticamente semplice e praticabile.
  • QUANDO?
LEZIONE
DATA
ORA
I
08/11/2008
14,30 - 19,30
II
11/11/2008
14,30 - 19,30
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
Tutte
Scuola secondaria Donadoni
I. C. Donadoni - Bergamo
  • NOTE
back

Giuseppe Pea formatore e docente università di Brescia e Udine - Brescia.

  • Seminario di 10h: Teorico pratico per tutti (connesso al progetto accoglienza).
    Che cosa ci rende capaci di imparare la matematica? Perchè oggi, nell'era di internet, la matematica e le discipline scientifiche rappresentano significative aree di insuccesso scolastico? I bambini e i ragazzi imparano la matematica attraverso il proprio vissuto fisico, attraverso il corpo che agisce nello spazio e nel tempo, attraverso le esperienze che aiutano a risolvere i problemi, per alimentare alla base la creatività nel pensiero logico anche divergente; ma la tendenza , oggi, pare essere quella di evitare ai ragazzi qualsiasi difficoltà per tenerli lontani da ogni possibile errore. Non è anche un modo per privarli delle opportunità che derivano dallo sbagliare?
  • QUANDO?
LEZIONE
DATA
ORA
I
05/09/2008
17,00 - 19,30
II
22/09/2008
17,00 - 19,30
III
30/09/2008
17,00 - 19,30
IV
02/10/2008
17,00 - 19,30
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
Tutte
Scuola primaria Telgate
I. C. Telgate
  • NOTE
back
Gruppo GEAP

Laura Baizini Pedagogista gruppo educatori area Psicoespresiva - Bergamo.

  • Seminario di 10 h: Pratico per tutti.
    star bene con il proprio corpo = star bene con gli altri Per aumentare il senso di auto efficacia e auto stima:- L'io si struttura ed evolve; conoscere il proprio e l'altrui corpo
    -Il progetto e il settino -dal corpo emozione al corpo "agente" - l' esperienza libera - la riflessione per la rielaborazione - la rappresentazione. I bambini imparano a decentrare la loro impulsività attraverso l'azione che sprona ma nel contempo contiene, che guida nel fare sostenendo le relazioni con l'altro e l'ambiente. Il setting della seduta predispone alla presa di distanza dall'immediatezza e dall'eccitazione tramite l'opportuno investimento di oggetti simbolici, l'uso di travestimenti e di trucchi e la costruzione di strutture adeguate all'organizzazione dell'ambiente. In questo modo i piccoli acquisiscono lo schema corporeo che passa attraverso la percezione, la coscienza, la conoscenza, la rappresentazione e l'immagine del corpo , coinvolgendo quindi l'ordine psichico e l'ordine cognitivo. Le unità di apprendimento che verranno presentate investono contemporaneamente tutte queste variabili pur puntualizzando, volta per volta , uno o l'altro degli aspetti precedentemente elencati. Indicato per docenti sc Infanzia- Primaria e sostegno all'handicap.
  • QUANDO?

    LEZIONE
    DATA
    ORA
    I
    02/11/2008
    14,00 - 17,00
    II
    04/11/2008
    14,00 - 17,00
    III
    15/11/2008
    16,30 - 19,30
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
Tutte
Scuola Materna Vescovi
Scuola Materna Vescovi - Calcio

 

  • NOTE
Si consiglia un abbigliamento comodo, adatto ad un trainig fisico
back
Lello Cassinotti

Lello Cassinotti formatore e attore della compagnia Delle Ali Vimercate/Milano.

  • Seminario di 10 h: Pratico per tutti.
    Un percorso sulla lettura ad alta voce che suggerirà, gli elementi per trasmettere il piacere e il gusto di leggere come una scoperta continua, ricreando l'emozione suscitata dall'incontro con questo, quel libro o quella poesia. Elementi che permetteranno di trovare il modo migliore per comunicare il significato e le atmosfere di un testo, catturando l'attenzione e sviluppando l'immaginazione degli ascoltatori. La lettura ad alta voce è il farsi suono di una voce interiore che si anima dal primo istante in cui si comincia a decifrare segni sulla carta. Se nel canto la musica riesce a dar forma alla parola trasferendo ad essa alcuni dei suoi parametri, il leggere, possiede una musicalità ricchissima i cui profili ritmici, la varietà timbrica e dinamica, le intonazioni, rivelano la presenza di un mondo musicale nascosto che dà vita alla parola scritta. Motore fondamentale della fonazione è la respirazione consapevole che permette di ritmare la lettura, inoltre esplorare le possibilità della voce consente di creare un linguaggio dove è il corpo dentro che suona e danza. Attraverso esercizi di concentrazione, riscaldamento, imitazione, collettivi e individuali, si cercherà di investigare il proprio strumento corpo/voce scandagliandone le possibili divagazioni timbriche, melodiche e ritmiche per creare un linguaggio/suono che permette una comunicazione più diretta al sensibile umano. Verranno forniti elementi per l'analisi del testo, per individuarne la curva drammaturgica, la forma della storia e caratterizzarne i personaggi.
  • QUANDO?

    LEZIONE
    DATA
    ORA
    I
    03/11/2008
    16,30 - 19,00
    II
    06/11/2008
    16,30 - 19,00
    III
    13/11/2008
    16,30 - 19,00
    IV
    20/11/2008
    16,30 - 19,00
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
I-III
Scuola infanzia Cenate
I. C. Cenate Sopra

 

  • NOTE
    Si consiglia un abbigliamento comodo, adatto ad un trainig fisico
back

Mirko Palmini formatore esperto di dinamiche relazionali e docente università di Verbania.

  • Seminario di 10 h: Pratico per tutti.
    "Accorda l'azione alla parola, la parola all'azione, e con questa particolare avvertenza non andare mai oltre la moderazione della natura. Perché ogni eccesso in questo è lontano dallo scopo del teatro il cui fine agli inizi come ora, era ed è il reggere lo specchio alla natura, di mostrare alla virtù il suo vero volto, al vizio la sua immagine e all'epoca stessa, alla sostanza del tempo, la loro forma ed impronta." (Atto III, Scena II, Amleto - Shakespeare) Il seminario s'indirizza a coloro che vogliono potenziare la capacità di un gruppo di lavorare ed elaborare risposte efficaci e creative a situazioni conflittuali e transitorie, attraverso una metodologia teatrale divertente e positiva. L'esperienza propone lo sviluppo della comunicazione come sinergia tra motivazione, razionalità, emozioni e corpo e il confronto con l'altro come sviluppo dell'ascolto attivo verbale e non verbale.
  • QUANDO?

    LEZIONE
    DATA
    ORA
    I
    27/11/2008
    16,30 - 19,00
    II
    04/12/2008
    16,30 - 19,00
    III
    11/12/2008
    16,30 - 19,00
    IV
    18/12/2008
    16,30 - 19,00
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
I-III
Scuola primaria Verdello
I. C. Verdello

 

  • NOTE
    Si consiglia un abbigliamento comodo, adatto ad un trainig fisico
back
Roberto Papetti

Roberto Papetti formatore e cordinatore centro gioco La Lucertola - Ravenna.

  • Seminario di 10 h: Pratico per tutti.
    Lavorare per il gioco e costruendo giocattoli, facendo vivere l'ecologia nel concreto, produrre e stimolare i ragazzi a produrre arte. Non è un educazione agli alunni ma con gli alunni. In ambito educativo ecologia ed ambiente non sono quindi limitati ad una consapevolezza di dati biologici e geografici, ma è piuttosto il vivere e capire le relazioni tra comportamenti umani ed ecosistemi, responsabilità e difesa di ogni organismo vivente. Vivere il gioco, poi, non è solo difesa di un diritto negato ma riconquista di spazi, tempi di gioco, strumenti e ripresa di una tradizione. In ambito artistico, l'arte non solo come consapevolezza di giacimenti storico- culturali ma ricerca di una estetica del vivere che nasca dalle emozioni degli incontri. Nel corso si va a ricercare l'utilizzo dei materiali, la riscoperta dell'importanza dell'uso delle mani e dei sensi , l'intelligenza creativa. E così noi troviamo giocattoli scientifici, giocattoli che servono per fare musica, giocattoli della tradizione popolare, giocattoli etnici da tutto il mondo, giocattoli rompicapo e giocattoli a percorso labirintico, giocattoli- mobil che si appendono e si bilanciano.
  • PRIMO SEMINARIO QUANDO?

    LEZIONE
    DATA
    ORA
    I
    29/01/2009
    17,00 - 20,00
    II
    30/01/2009
    17,00 - 20,00
    II
    31/01/2009
    17,00 - 20,00
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
I-III
Scuola primaria Tavernola
I. C. Tavernola Bergamasca

 

  • NOTE
back

Monica Palazzi psicomotricista relazionale - Bergamo.

  • Seminario di 10 h: Teorico pratico per tutti.
    Il percorso suddiviso avrà, di volta in volta, un tema-conduttore inerente ad aspetti che concorrono a creare il ben-essere del bambino:
    L'accoglienza - il primo spazio-tempo in cui il bambino/ragazzo incontra l'ambiente educativo ed i suoi "abitanti", ci si soffermerà sul modo, sul tempo, sull'impegno, sull'aspettativa, sull'immaginario che l'accogliere e l'essere accolto fa risuonare in noi.
    L'ascolto nella relazione interpersonale -. ciò che non ha suono: lo sguardo, il contatto, il gesto, la sintonia… tutto ciò che racconta oltre la superficie e la parola.
    Il riconoscimento: nella sperimentazione di "Chi riconosce chi",l'insegnante riconosce l'alunno e/o l'alunno riconosce la maestra?
    La coerenza: tema sintesi del percorso, offrirà spunti per confrontarsi in merito al proprio modo di porsi e di modificarsi nella relazione con l'altro ed in particolar modo, nella relazione educativa col bambino.
    La modalità proposta è quella psicomotoria che ha come strumento l'utilizzo del corpo e delle sue espressioni, come tramite tra il sé e l'altro e come fine il benessere psicoemotivo.
  • PRIMO SEMINARIO QUANDO?

    LEZIONE
    DATA
    ORA
    I
    09/01/2009
    da definire
    II
    16/01/2009
    da definire
    III
    23/01/2009
    da definire
    IV
    30/01/2009
    da definire
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
I-III
Scuola primaria Munari
I. C. Petteni - Bergamo

 

  • NOTE
back
Calaudia Contin

Claudia Contin artista e attrice compagnia Attori e Cantori - Pordenone.

  • Seminario di 10 h: Teorico pratico per tutti.
    Il corso propone giochi di espressione corporea e intende favorire la conoscenza, il controllo del proprio corpo e del suo utilizzo espressivo, grazie anche ai primi elementi di tecnica mimica e di pantomima, scomposizione corporea, carattere e ricerca del personaggio, improvvisazione e comicità del gesto. Si sperimentano percorsi didattici nel coordinamento, ritmo, padronanza dello spazio, vari tipi di camminate, base e fuori-asse (equilibrio e bilanciamenti), mimo, improvvisazione a corpo libero e a sezioni (solo mani, solo piedi, solo una gamba etc). Si esplorano gli alfabeti del corpo per poi utilizzarne il linguaggio in vari ambiti educativi della didattica con bambini e ragazzi.
  • QUANDO?
LEZIONE
DATA
ORA
I
11/06/2009
16,30 - 19,30
II
12/06/2009
16,30 - 19,30
III
13/06/2009
16,30 - 19,30
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
Tutte
Scuola primaria Rosciate
I. C. Rosciate - Bergamo
  • NOTE
Si consiglia un abbigliamento comodo, adatto ad un trainig fisico.
back
Lello Cassinotti

Lello Cassinotti formatore e attore della compagnia Delle Ali Vimercate/Milano.

  • Seminario di 10 h: Pratico per tutti.
    Un percorso sulla lettura ad alta voce che suggerirà, gli elementi per trasmettere il piacere e il gusto di leggere come una scoperta continua, ricreando l’emozione suscitata dall’incontro con questo, quel libro o quella poesia. Elementi che permetteranno di trovare il modo migliore per comunicare il significato e le atmosfere di un testo, catturando l’attenzione e sviluppando l’immaginazione degli ascoltatori. La lettura ad alta voce è il farsi suono di una voce interiore che si anima dal primo istante in cui si comincia a decifrare segni sulla carta. Verranno forniti elementi per l’analisi del testo, per individuarne la curva drammaturgica, la forma della storia e caratterizzarne i personaggi.
  • QUANDO?

    LEZIONE
    DATA
    ORA
    I
    07/09/2009
    15,00 - 18,00
    II
    08/09/2009
    15,00 - 18,00
    III
    09/09/2009
    15,00 - 18,00
  • DOVE?
LEZIONE
LUOGO
INDIRIZZO
I-III
Scuola primaria Albano S.A.
I. C. Albano San Alessandro

 

  • NOTE
    Si consiglia un abbigliamento comodo, adatto ad un trainig fisico
back

Home